Il mago del dolore

Riflessioni del Giardiniere.

Il trionfo del mago del dolore

Ieri è stato un trionfo per Tomaso Cocco. Al convegno che si è tenuto nell’ospedale Binaghi di Cagliari lo stesso professor Enrico Polati, maestro riconosciuto della terapia del dolore, si è dichiarato sorpreso e ammirato per i risultati ottenuti in Sardegna dal giovane medico.
Che, da solo, riesce a effettuare 4750 interventi l’anno. Togliendo le domeniche, un mese di ferie e le feste comandate (Cocco lavora anche il sabato) fanno 260 giorni utili l’anno, cioè 18 interventi al giorno. Con risultati, peraltro, sorprendenti.
Un record italiano, riconosciuto da tutti i più grandi specialisti del settore
Polati -direttore del primo centro del Paese, a Verona, se lo porterebbe volentieri con sé. Ma Tomaso Cocco è tenace e cocciuto. E nonostante i problemi e le difficoltà starà in Sardegna.
Riconoscimenti sono giunti anche dai numerosi colleghi che hanno partecipato al convegno: da Maria Antonietta Barracciu a Giuseppe Pes, da Valeria Caredda a Sara Oppi, da Daniela Corso, da Daniela Cusseddu a Giuseppe Fenu.
Ma l’affetto più grande gli è arrivato dai numerosi pazienti. Che gli sono amici devoti.
E quasi parenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.