Un’altra nuorese al Senato

Lina Lunesu diventa senatrice della Repubblica. A questa bella notizia se ne aggiunge un’altra: la provincia di Nuoro disporrà di un parlamentare in più. Non male, dopo la debacle sarda alle recenti elezioni europee. Il Nuorese ha bisogno di figure autorevoli nelle istituzioni e Lina Lunesu è una di queste. Si era già distinta durante gli anni in cui aveva ricoperto il ruolo di consigliere regionale. Nel palazzo di via Roma ha prodotto una lunga serie di attività legislative. Fra le quali spicca una riforma della Legge Statutaria, che intendeva introdurre la proposta della doppia preferenza di genere. Una vera antesignana della materia. Siamo infatti nel 2013 e, quella stessa iniziativa, verrà ripresa e trasformata in legge nel 2018. Durante quella legislatura si era occupata, in particolare, di tematiche legate alla salute e al sociale. Grazie alla sua esperienza di biologa ed ad una grande competenza, che gli deriva dalla formazione specialistica nel settore, maturata grazie anche ad esperienze nazionali ed internazionali. Andrà ad occupare uno scranno di Palazzo Madama, a sostegno dell’attuale governo. In quota Lega, dopo la bella affermazione nel collegio unico regionale delle ultime elezioni politiche. Prenderà il posto di Christian Solinas, ora a tempo pieno Governatore della Sardegna. Un binomio di garanzia per la nostra terra. Questo, almeno, è l’auspicio.

g.f.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.