Internazionalizzazione della Sardegna

Un’altra, importante, iniziativa si registra per promuovere il processo di internazionalizzazione della nostra regione. Si tratta del progetto “Innovation Labs”, proposto dalla Camera di Cooperazione Italo-Araba. Gli “Innovation Labs”, cresciuti negli ultimi cinque anni, sono laboratori di innovazione, che vengono creati all’interno di aziende di vario tipo. Da una banca come DBS, che vuole “uscire dal tradizionale modo di pensare delle banche, per comportarsi più come una azienda tecnologica”, ad un leader del Retail come Sephora, che ha constatato la crescente natura online di qualsiasi tipo di esperienza di acquisto. Senza trascurare la Coca Cola, la Deutsche Bank o la colossale Huawei. Sono tante le aziende che sentono il bisogno di esplorare il mondo dell’innovazione e della ”open innovation”. Per soddisfare questo bisogno, hanno deciso di allestire “in house” il proprio laboratorio. Ognuno è strutturato a modo suo, ha le proprie particolarità ed i propri obiettivi da portare a termine. Per tutti la missione è trasformare le idee innovative in nuove opportunità. Il programma della Camera di Cooperazione Italo – Araba prevede un concorso di idee, finalizzato a stimolare la creazione di “startup” innovative nel tessuto economico sardo, attraverso il supporto a giovani imprenditori, di età compresa tra i 18 e i 30 anni, nelle attività di progettazione, produzione, commercializzazione ed internazionalizzazione delle loro idee imprenditoriali. Attraverso un bando saranno selezionati cinque aspiranti imprenditori, che illustreranno le proprie idee di impresa di carattere innovativo. Le tre migliori proposte parteciperanno agli “Innovation Labs”. Una vera opportunità per il giovane mondo economico della nostra Isola.

g.f.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.