Finalmente pioggia!

Un autunno così siccitoso non si registrava da tempo. Chi frequenta la campagna sarda si rende conto che i terreni sono estremamente aridi ed il bestiame viene alimentato con mangimi. Dopo oltre cinque, estenuanti, mesi è arrivata la pioggia. Benedetta come non mai. Una quantità d’acqua che non risolverà definitivamente i problemi, ma, almeno, darà un pò di sollievo. E, forse, qualche speranza in più ai nostri pastori. Almeno per la pastura. Non certo per il prezzo del latte. Gli agnelli stanno nascendo e tra poco si dovrà riaffrontare la vertenza, ferma da maggio. Infatti, non si sente parlare dell’OILOS (Organismo Interprofessionale Latte Ovino Sardo), voluto dall’ex Ministro delle Politiche Agricole Gian Marco Centinaio. Uno strumento fondamentale per mettere tutti i protagonisti della filiera sullo stesso piano. Con pari dignità. Allevatori, trasformatori, venditori, insieme per gestire 300 milioni di litri di latte a stagione, provenienti da circa 3 milioni di ovini allevati nella nostra Isola. Oltre 10mila aziende che vivono e producono in questo segmento di Sardegna. Un patrimonio economico, culturale ed identitario che sembra spento. Intanto, godiamoci quest’acqua.

g.f.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.