Ha vinto Maran

Lunedì 2 dicembre 2019: Cagliari – Samp 4-3. Una gara epica. Le premesse di una sfida pirotecnica c’erano tutte. I rossoblù a caccia dei tre punti per rafforzare la posizione nella parte alta della classifica. I doriani per uscire dalle paludi delle parti basse. Ingredienti più che sufficienti per garantire spettacolo. Tutto confermato. Ha vinto il Cagliari, grazie ad uno straordinario gol del suo giocatore più controverso e discusso: Cerri. E ad una rimonta impensabile. O, forse, ha vinto Maran. In campo vanno i giocatori, è vero. E ieri hanno dato l’anima. Tutti. Vincitori e vinti. Ma non possono passare inosservate la strategie di Maran. Nonostante le assenze pesanti, la sua squadra ha giocato con ordine, determinazione e fisicità per l’intera gara. Elogiare Rog, Pellegrini, Pisacane, Joao Pedro o Nainggolan, diventa superfluo. La ciliegina sulla torta delle scelte del mister arriva, però, al 93′. Cerri sostituisce Simeone, ieri un pò in ombra. L’allenatore, con una pacca, sembra suggerire al colosso centravanti: “Vai e segna!”. Maran intuisce che, proprio nelle concitate fasi finali della partita, un pallone buttato in mezzo all’area può diventare determinante. E lancia il suo gigante. Mai scelta fu più azzeccata. Dopo quasi 100 minuti di gioco, Cerri realizza un gol capolavoro per tecnica e forza fisica, che fa esplodere la Sardegna Arena. Il sogno continua.

g.f.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.