Il Museo di Cagliari sale di livello

La notizia è di qualche giorno: il Museo Archeologico di Cagliari raggiunge l’autonomia. Questo significa che sarà riconosciuto fra i primi dieci tesori della cultura italiana. Al pari del Colosseo o degli Uffizi. Le ragioni di questo straordinario traguardo? Sicuramente per la scoperta e la valorizzazione dei “Giganti di Mont’e Prama”. Un capolavoro di arte e di cultura fra i più affascinanti e misteriosi del mondo. Un emblema della nostra storia e della nostra identità. Il Museo cagliaritano, ovviamente, offre anche altri tesori e rappresenta la più importante sede espositiva di antichità della Sardegna. Arroccato nella parte più alta della città, nel quartiere medievale di Castello, propone oltre 4000 oggetti, che raccontano le vicende sarde di quasi 7000 anni, che vanno dalla Preistoria al Medioevo. Un patrimonio immenso che ora viene premiato. La raggiunta autonomia consentirà al Museo di affermarsi ulteriormente e divenire un attrattore culturale e turistico di rango internazionale. Orgoglio della nostra Isola.

g.f.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.