Riparte Portovesme

Quando le notizie sono belle occorre dare il giusto risalto. E la vicenda delle fabbriche di Portovesme è una di queste. La Giunta Regionale, nel corso dell’ultima seduta, ha deliberato positivamente la procedura di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) del progetto di Eurallumina, per la ripresa produttiva dello stabilimento. Questo il commento e la legittima soddisfazione del Governatore sardo, Christian Solinas: “Dopo anni di incertezze e di lentezze burocratiche, grazie al lavoro degli assessorati dell’Ambiente e della Sanità ed alla sensibilità di tutta la Giunta, abbiamo trovato in tempi brevi la soluzione per il riavvio degli impianti di Portovesme, che apre la strada a investimenti per 200 milioni di euro e alla salvaguardia dei posti di lavoro, restituendo un futuro sereno e la dignità a centinaia di famiglie. La tutela dell’occupazione andrà di pari passo con quella della salute della popolazione e dell’ambiente, grazie a un serrato e continuo monitoraggio condotto da esperti dei più qualificati organismi nazionali”.  C’e poco da aggiungere. Il polo industriale del Sulcis riprende fiato. Ma, forse, sarà l’intera politica industriale della Sardegna a rinascere. Almeno, questo è l’auspicio.

g.f.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.