Lo “Zecchino” di Posada

Risultati immagini per flavio careddu immagini

La 62esima edizione dello “Zecchino d’Oro” è stata vinta dal brano “Acca”, cantato da Rita Longordo. Uno degli autori è Flavio Careddu, di Posada, che da diversi anni risiede stabilmente a Brescia. Flavio ha scritto anche un’altra canzone, “Non capisci un tubo”, che si è classificata terza. Un successo prorompente per il compositore posadino. Posada è terra di poeti e di scrittori. Careddu non si è smentito ed ha portato alla ribalta le sue origini, grazie anche a questo speciale festival per i bambini, che passerà alla storia per diversi motivi. Due conduttori di fama: Antonella Clerici e Carlo Conti. Ha retto alla concorrenza di un programma che macina ascolti, “Tu si que vales”, che andava in onda alla stessa ora. Ha appoggiato l’iniziativa dei Francescani dell’Antoniano per sostenere l’”Operazione Pane 2019″ e donare un pasto ai bisognosi. Quindi, tanta solidarietà, ma anche messaggi positivi e d’amore, che il programma, con la sua formula semplice, ha promosso. Ha dichiarato Flavio: ” La canzone “Acca” è dedicata alla lettera H, una lettera meno “famosa” delle altre sue  amichette, ma che, zitta zitta, ha ugualmente la sua importanza. Senza di lei, per esempio, avrei dovuto scrivere “a ugualmente la sua importanza”, e non avremmo capito un’acca!”. L’autore aveva partecipato, con suoi brani, alle due precedenti edizioni: “Canzone scanzonata” (60°) e “Nero nero” (61°). Orgoglio di Sardegna.

g.f.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.