Pazienti contro ASSL

All’Ospedale San Francesco di Nuoro non c’è pace. I malati oncologici protestano contro la direzione, minacciando di rifiutare le cure salvavita e di rivolgersi alla magistratura. Motivo della rabbia? Una recente delibera del commissario straordinario dell’ATS (la n.280 del 29/04/2020), che istituisce un Comitato di esperti multidisciplinare per il monitoraggio dell’area sospetti Covid-19. Fra i componenti della nuova equipe ci sarebbero medici oncologici di Nuoro. Per questo motivo, è stata inviata una dura lettera alla dirigente dell’ASSL nuorese, con la quale si chiede di evitare il coinvolgimento dei medici del reparto oncologico del San Francesco nel Comitato scientifico regionale. “Come si potrà ben capire – avrebbero affermato i pazienti – una tale notizia ha gettato noi, malati oncologici, in uno stato di disperazione e sconforto. Il rapporto tra noi e i medici non è costituito solo da interventi chirurgici e chemioterapia, ma anche di costante supporto al malato. La decisione della direzione – avrebbero sottolineato – è basata esclusivamente su ragionamenti di tipo economico per colmare le carenze di organico, non certo sulle esigenze del paziente. In questo momento per noi tutto è già più complicato, con i pre triage, il distanziamento e il personale molto più impegnato di prima, cosa che ci costringe a un’attesa di ore prima di poter assumere la terapia”. Una situazione davvero paradossale, che complica ulteriormente il lavoro dell’ATS in questa delicata fase.

g.f.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.