Uno spiraglio per Air Italy

La deputata sarda Romina Mura (PD) ha riacceso forse più che una semplice speranza per gli ex lavoratori di Air Italy. Le tristi vicende sono note e fino a ieri il personale della defunta compagnia viveva nell’incubo del licenziamento definitivo. Al riguardo, un giovane pilota non ha retto alla situazione e qualche giorno fa ha deciso di farla finita, quasi nel silenzio generale. Ora, finalmente, una buona notizia. Romina Mura, che è presidente della Commissione Lavoro della Camera, ha reso noto che un emendamento al D.L. “Milleproroghe”, di cui è prima firmataria, prevede l’istituzione di un apposito bacino destinato a sostenere, per i prossimi tre anni, la transizione occupazionale degli ex Meridiana/Air Italy. Inoltre, le imprese del settore aereo, stabilmente operanti sul territorio nazionale, attingeranno prioritariamente il personale da assumere anche tra i lavoratori collocati in questo bacino. Risultato: il personale potrà accedere a misure di sostegno – come ha sottolineato la deputata – e potrà seguire attività formative relative alle specifiche qualifiche professionali, per mantenere la validità delle licenze e delle certificazioni e per riqualificarsi in vista di ricollocazione. Un atto concreto che toglie dall’incertezza migliaia di lavoratori e offre una concreta prospettiva di occupazione. Complimenti all’on. Mura.

g.f.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.